Profilo Utente

Login non effettuato.

Azioni Rapide

Calcolo Dovuto IMU Anno
INSERIMENTO IMMOBILE
Comune ubicazione immobile
Identific. Catastali Sezione
Foglio
Particella
Sub.
Categoria/Destinazione d'uso
Rendita catastale
Fabbricato Storico / Inagibile
Fabbr.Rurale ad Uso Strumentale
Alloggio assegn. da IACP o immobil.coop.edil.propr.indiv.
Abitazione principale/ RSA/ Pensionati AIRE
Aliquota IMU
Quota di possesso (%)
Mesi di possesso


Elenco Immobili
Nr.
Ente
Tipo immobile
Categ
Mesi
% pos.
Rendita
Valore
Aliq.IMU
Imp.IMU
Detr.IMU
Dovuto IMU
Azioni
Nessun dato disponibile

Modalità pagamento:
Ravvedimento
Data pagamento:

Calcolo Importi Dovuti Anno 2017
Terreni
Aree edificabili
Abitazione principale
Altri fabbricati
Ente
Stato
Detrazione totale
Versato
Totali
Acconto
Saldo
Totale
Messaggio di avvertimento

Attenzione! L'importo da pagare risulta inferiore al minimo riscuotibile stabilito nel regolamento comunale IMU, pertanto tale scadenza non è dovuta.

Messaggio di avvertimento

Attenzione! L'importo da pagare risulta inferiore al minimo riscuotibile stabilito nel regolamento comunale IMU e TASI, pertanto tale scadenza non è dovuta.

Messaggio di avvertimento

Attenzione! L'importo da pagare risulta inferiore al minimo riscuotibile stabilito nel regolamento comunale IMU, pertanto l'IMU non è dovuta.

Messaggio di avvertimento

Attenzione! L'importo da pagare risulta inferiore al minimo riscuotibile stabilito nel regolamento comunale TASI, pertanto la TASI non è dovuta.


Dettaglio per pagamento Acconto
Cod.Ente
Destin.
Tributo
Nr.Imm.
Cod.Trib.
Anno
Imposta
Sanzioni
Interessi
Dovuto scadenza
Importi da Versare
Nessun dato disponibile




Attenzione: si invita sempre alla verifica dei calcoli con l'ausilio di un professionista.Il Comune non è responsabile di eventuali danni e/o perdite di profitti causati dall'uso di Calcolo IMU che viene fornito gratuitamente così com'è. L'utente con l'ausilio dell'applicazione solleva il Comune da ogni responsabilità, implicita ed esplicita, derivante dall'uso dell'applicazione stessa.

Nota Informativa
COMUNE DI VIMODRONE - UFFICIO TRIBUTI
Le scadenze dell'imposta municipale propria (Imu) per l'anno 2017 sono: 16 giugno (acconto) e 18 dicembre (saldo).

Ricordiamo che la legge di stabilità 2014 ha stabilito che l'Imu non è più dovuta sulla abitazione principale (prima casa) e relative pertinenze. Unica eccezione, il caso in cui l'immobile sia “di lusso” (categorie catastali A/1, A/8 e A/9). Resta in vigore sulle abitazioni diverse dalla principale (seconde case).
Sono esenti:
a) le unità immobiliari appartenenti a cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;
b) i fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del ministero delle infrastrutture 22 aprile 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.146 del 24 giugno 2008;
c) la “casa coniugale” assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
d) l'unico immobile posseduto, e non concesso in locazione, dal personale appartenente alle forze armate e alle forze di polizia ad ordinamento militare e civile, nonché al personale del corpo nazionale dei vigili del fuoco.
e) le unità immobiliari possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili, che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero sanitari, a seguito di ricovero permanente.
f) i fabbricati rurali strumentali di cui all'articolo 13 comma 8 del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214.

Detrazione di € 200,00, per gli alloggi assegnati dagli enti di edilizia residenziale pubblica destinati ad abitazione principale e non qualificati come alloggi sociali nonché l'assimilazione ad abitazione principale della seguente tipologia immobiliare a condizione che non risulti locata.
Iscritti anagrafe italiani residenti all'estero (Aire) - link

La legge di Stabilità 2016 (legge 28 dicembre 2015, n. 208 - G.U. n. 302 del 30/12/2015, S.O. n. 70) ha introdotto alcune novità:
Immobili adibiti ad abitazione principale concessi in comodato gratuito (comma 10) tra parenti in linea retta (genitori-figli e viceversa) - link
Terreni agricoli - Sono esentati i terreni di proprietà e condotti da coltivatore diretto (Cd) o da imprenditore agricolo iscritto alla previdenza agricola (Iap). Tanto la detrazione di € 200,00, introdotta per il 2015, quanto l'esenzione per i terreni agricoli concessi in locazione o comodato da Cd o Iap sono state abrogate.
Immobili locati a canone concordato - link
Macchinari "imbullonati" - Nella determinazione diretta delle rendite catastali del gruppo D ed E: "Sono esclusi dalla stima diretta delle rendite catastali i macchinari, congegni, attrezzature ed altri impianti, funzionali allo specifico processo produttivo."
Immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D - Aliquota standard del 7,60 per mille da destinare allo Stato, aumentata nell'anno 2015 dal consiglio comunale di 2 punti per mille da versare al Comune, così come stabilito dall'art. 1, comma 380 L. 24 dicembre 2012 n. 228.
Immobili di cooperative edilizie a proprietà indivisa destinate a studenti universitari soci assegnatari - Si applica la deroga al requisito richiesto della residenza anagrafica.
Richiesto codice PIN
Operazione in corso
Anteprima